fbpx

Blog

da oltre 40 anni la nostra esperienza al servizio del cliente

Come organizzare al meglio il tuo living

Quasi nessuno pensa che ci sia bisogno di progettare il proprio salotto, in quanto composto da divani e poltrone e non veri e propri mobili “fissi”. Tuttavia, per poterne usufruire al meglio è davvero importante progettarlo attentamente.

Diversi tipi di divani o poltrone rispondono a bisogni diversi e una scelta poco ragionata può causare problemi di spazio o di scarsa praticità.

Vediamo alcuni spunti per organizzare il living in maniera funzionale.

Come utilizziamo il nostro living?

Per una progettazione corretta è importante avere una visione d’insieme rappresentativa delle attività che si svolgono nel nostro living. 

Bisognerà pensare a ingombro totale e alla presenza di piani d’appoggio in punti strategici. Elementi come braccioli, altezza degli schienali e profondità di seduta saranno cruciali nella progettazione.

Tutto ciò dovrà essere pensato in funzione dell’utilizzo del nostro living:

  • Per conversare: c’è chi non ama passare il tempo libero davanti alla TV ma preferisce invitare amici per chiacchierare. Per agevolare questa attività bisognerà pensare ad una disposizione dei divani uno di fronte all’altro, in modo da poter parlare comodamente. Ai divani si possono alternare anche delle poltrone, se lo spazio lo consente, fino a ottenere una conformazione a ferro di cavallo. Per rendere il salotto più dinamico si potrà giocare con lo stile e i colori delle poltrone per un forte impatto estetico. Tipicamente i divani pensati per conversare hanno la seduta dritta e lo schienale basso (ma quest’ultimo può variare molto).
  • Per rilassarsi: molti di noi non vedono l’ora di lasciarsi andare sul divano di casa dopo una faticosa giornata al lavoro. Le parole d’ordine in questo caso sono: schienali reclinabili, sedute ergonomiche, sedute estraibili, penisola, poggiapiedi… e chi più ne ha più ne metta! Se si vuole predisporre il proprio salotto relax per vedere la TV, sarà importante posizionare i vari elementi alla giusta distanza. Solitamente una distanza adeguata per TV di 42 pollici si aggira sui 2 metri e mezzo dalla seduta. Questa distanza andrà aumentata per televisori più grandi. Per garantire il massimo del relax sarà bene pensare anche a punti di appoggio dove posare un drink o degli snack da gustare davanti alla TV.
  • Salotto con divano letto: in questo casa le dimensioni sono specialmente importanti. Bisogna infatti assicurare che il divano letto si possa aprire senza ostacoli e pensare pertanto a posizioni strategiche per i mobili, o a mobili facili da spostare, oltre che a punti di appoggio per abatjour e sveglia.
  • Salotto multitasking: oggigiorno il salotto è sempre più un’area polifunzionale in cui svolgiamo molte attività. In questi casi il salotto deve essere versatile e dinamico per prestarsi sia allo smart working che al relax serale. Il divano ideale dovrebbe avere 2-3 sedute e spazio e punti d’appoggio in abbondanza per facilitare tutte le attività.
Non tutti mettono la TV al centro del living e per molti è più importante poter conversare comodamente.

Un concetto moderno di salotto

Le case moderne sono piccole, perciò bisogna ottimizzare gli spazi al massimo ponendo al centro le persone che ci vivono dentro. Le case meno moderne sono tipicamente più spaziose in quanto in fase di progettazione si prevedeva un ampio salone con un grande tavolo predisposto per molti ospiti. Il salotto seguiva le stesse regole.

Leggi che attività si facevano nei salotti del passato qui e qui.

Le case moderne, più intime e confortevoli per chi vi abita, sono di fatto l’opposto dei salotti composti ed eleganti del passato, che avevano un ruolo quasi da esposizione o che comunque non mettevano al centro il comfort della persona ma più la compostezza e l’apparenza esteriore. L’approccio del salotto moderno è perciò più rilassato e informale di un tempo e mette al centro la persona.

Il living moderno mette al centro la persona e le sue esigenze e li incorpora in uno spazio intimo e funzionale.

LEAVE A COMMENT

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this